Boutique finanziarie a caccia di alternativi
4507
single,single-post,postid-4507,single-format-standard,edgt-core-1.1.1,ajax_fade,page_not_loaded,boxed,,vigor-ver-1.4, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,overlapping_content,wpb-js-composer js-comp-ver-4.5.2,vc_responsive

Aksìa e Quadrivio vendono Emmeci a Coesia

Il gruppo Coesia, gruppo bolognese leader nel settore del packaging che fa capo all’imprenditrice Isabella Seragnoli, compra Emmeci, leader globale nella progettazione, produzione e vendita di macchine automatiche per il confezionamento di prodotti premium e di lusso nel settore cosmetico, elettronico e dei beni di lusso (scarica qui il comunicato stampa).

A vendere Emmeci sono stati i fondi di Aksìa sgr e Quadrivio sgr, che avevano acquisito il 90% del capitale della società (il 45% a testa) nel 2007, investendo 20 milioni di euro sulla base di una valutazione di 57,5 milioni di euro, dopo che nel 2006 la società aveva rggiunto ricavi per 23 milioni e un ebitda di 7,8 milioni (fonte: Private Equity Monitor). I fondi negli anni di investimento, hanno rafforzato la struttura manageriale della società e supportato la sua espansione a livello internazionale, portando Emmeci ad una presenza significativa non solo in Europa e Stati Uniti, ma anche in Asia, che costituisce più del 25% del fatturato. L’azienda ha chiuso il 2015 con oltre 27 milioni di euro di fatturato, con una crescita media annua dal 2010 del 6%.

Fondata nel 1974 da tre imprenditori e con sede a Cerreto Guidi (Firenze), oggi l’azienda sviluppa più dell’85% del suo fatturato all’estero ed è presente in tre continenti (Europa, Usa e Asia) attraverso le proprie sedi in Francia e Stati Uniti e numerose partnership distributive.

L’acquisizione di Emmeci consentirà a Coesia, attiva nel settore delle macchine automatiche e soluzioni di processo industriale, di entrare nel segmento del confezionamento di beni premium e di lusso e costituirà per Emmeci un ulteriore passo verso l’innovazione tecnologica e lo sviluppo commerciale all’estero. La rete internazionale di Coesia, unita alle competenze ingegneristiche, rappresenteranno per Emmeci una solida piattaforma di crescita.

Quadrivio ed Aksìa sono state assistite dal financial advisor William Blair, dallo Studio Legale Accinni, Cartolano e Associati e dallo Studio Legal-Tributario Russo De Rosa Associati.

Fonte: Bebeez.it

Leggi l’articolo

D-Orbit, la startup italiana operante nel settore spaziale in particolare nell’ambito del recupero di satelliti spaziali (decommissioning), annuncia il closing di un nuovo round di investimento. Nessuna disclosure sulle cifre. – See more at: http://it.startupbusiness.it/news/d-orbit-startup-spaziale-chiude-un-nuovo-round-con-quadrivio-capital-e-como-venture#sthash.YtFf90YH.dp