Directa Plus premiata per il progetto Grafene
3751
single,single-post,postid-3751,single-format-standard,edgt-core-1.1.1,ajax_fade,page_not_loaded,boxed,,vigor-ver-1.4, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,overlapping_content,wpb-js-composer js-comp-ver-4.5.2,vc_responsive

Directa Plus premiata per il progetto Grafene nella gomma

Fonte: Alternativa Sostenibile

alternativa

Directa Plus, la prima azienda europea a generare prodotti a base di grafene a livello industriale, ha ottenuto oggi – in occasione della cerimonia di premiazione presso Palazzo Pirelli a Milano – una segnalazione della giuria al Premio Innovazione Amica dell’Ambiente, promosso da Legambiente in parternariato con Confindustria, Regione Lombardia, Politecnico di Milano e Università Bocconi e con il contributo di Fondazione Cariplo.

Tra i 151 candidati che hanno preso parte all’edizione 2013 del Premio, sono stati 7 i vincitori e 12 le realtà segnalate per l’interesse del progetto presentato. Tra queste ultime Directa Plus ha ricevuto la segnalazione della giuria per il progetto “Grafene nella gomma” con la seguente motivazione: “Il progetto è stato considerato di fortissimo interesse per il suo potenziale. Attualmente, l’azienda con un produttore leader di mercato di biciclette, ha individuato la modalità di utilizzo del grafene negli pneumatici per la linea da corsa. Si tratta di una nicchia, ma è il secondo prodotto al mondo a vedere un’applicazione concreta di un materiale e di una tecnologia emergente, considerata a livello europeo tra le più promettenti. L’azienda italiana, produttrice di grafene, è impegnata in ricerca e sviluppo per l’applicazione nei pneumatici per automotive“.

Il Premio, giunto alla sua XII edizione, aveva quest’anno per tema “Sostenibilità, intelligenza, bellezza”: La via italiana all’economia verde e rappresenta un riconoscimento di livello nazionale rivolto all’innovazione di impresa in campo ambientale. Ideato da Legambiente nel 2000, ha lo scopo di contribuire alla diffusione di buone pratiche orientate alla sostenibilità ambientale, valorizzando quelle realtà che sappiano raccogliere le sfide dell’ambiente come valore e opportunità irrinunciabile di sviluppo economico e sociale. “La nostra tecnologia di produzione del grafene, fin dalla sua concezione, ha sempre messo al primo posto i valori di sostenibilità ambientale e sicurezza, con l’obiettivo di migliorare, attraverso i prodotti che contengono grafene, la qualità dell’ambiente e della vita dell’uomo. – ha commentato Giulio Cesareo, President&CEO di Directa Plus – L’utilizzo del grafene negli pneumatici, per biciclette e per l’automotive, è solo una delle numerose applicazioni green a cui stiamo lavorando.

Solo per citare due esempi, il grafene ha rivelato proprietà straordinarie anche nella depurazione delle acque e dell’aria contaminate. La nostra azienda sta continuando con impegno il proprio percorso di ricerca applicativa, con risultati di grandissimo interesse, che ci hanno portato alla decisione di espandere la nostra realtà produttiva. Tra poche settimane inaugureremo infatti a Lomazzo Le Officine del Grafene, che ospiteranno, su un’area di 800 mq, il più grande impianto produttivo industriale di grafene in Europa”.

Fonte: Alternativa Sosetnibile.it
Visualizza Articolo