Gli accessori Rosantica a Made in Italy Fund

Made in Italy Fund rileverà il 60% di Rosantica, realtà italiana specializzata nella creazione e produzione di accessori. Per il fondo di private equity gestito e promosso da Quadrivio & Pambianco l’azienda rappresenta il quinto investimento in generale e il secondo nel segmento moda. Due anni fa infatti il veicolo acquisì l’azienda italiana specializzata nella produzione di capi in lino, 120%lino. La nuova operazione è stata realizzata attraverso il veicolo Fine Sun, lo stesso che controlla 120%lino, al fine di sfruttare al meglio le sinergie tra i due brand che avranno anche lo stesso ceo, vale a dire Mauro Grange. Fondata nel 2010 su iniziativa di Michela Panero, Rosantica crea borse gioiello e accessori preziosi. Nel 2019, l’azienda ha realizzato ricavi per oltre tre milioni, raddoppiando il fatturato negli ultimi due anni. Le collezioni sono in vendita in boutiques internazionali – tra cui Harrods, Selfridges e Browns Fashion a Londra; Saks 5th a New York e Lane Crawford e On Pedder in Asia – e online, dove è distribuito da retailers come Net-a-porter, Matchesfashion e Luisaviaroma. L’operazione di investimento si pone come obiettivo sostenere lo sviluppo del business, attraverso un aumento di capitale finalizzato a rafforzare i canali retail ed ecommerce, nonché a promuovere il brand a livello internazionale. Come scrive Carlo Festa sul Sole24ORE, oggi l’estero pesa per il 90% sul giro d’affari di Rosantica. Il nuovo piano del management è quadruplicare le vendite nei prossimi cinque anni, anche con il lancio di boutique retail dirette e della piattaforma di ecommerce a partire dal 2021.

Fonte: Aifi.it