Hotel di lusso al Pedrocchi Confermato l’impegno

Pranzo a tre, l’altro ieri, al Pedrocchi, tra il sindaco, Sergio Giordani, il presidente e il nuovo amministratore delegato della nuova F&De Group, rispettivamente Marcello Forti e Roberto Imperatrice. Per quest’ultimo è la prima volta che incontra il primo cittadino dopo che, il 26 giugno scorso, si era registrata l’uscita di scena dalla F&De Group dell’ex presidente Ermes Fornasier con la cessione di tutte le sue azioni alla società Quadrivio Group attraverso il fondo Industry 4.0. Tra una portata e l’altra due sono stati gli argomenti trattati: hotel all’ultimo piano dello stabilimento (in pratica dove una volta c’era la sede dell’assessorato alla cultura) e andamento economico dello stabilimento. Il nuovo ad di F&De Group che in passato è stato uno dei fondatori del Gruppo Sebeto, che controllava i locali targati Rosso Pomodoro, ha confermato la volontà dell’azienda, che gestisce il Pedrocchi dal 2013 e lo gestirà sino al primo marzo 2028, di realizzare, in stretta collaborazione con il Comune, un hotel superlusso all’ultimo piano, che sarà formato da 13 camere: 4 matrimoniali, 4 de luxe, una junior suite, una suite welness, una suite superlusso, una twinse una singola. Lo studio di fattibilità, con tanto di plamimetria, è stato redatto dall’architetto Ermanno Caroppi dello studio Caberlon Caroppi di Milano. Ogni stanza sarà intitolata a famosi personaggi padovani, tra i quali Ippolito Nievo, Vittoria Aganoor, Giotto, Giovanni Battista Belzoni, Antonio Pedrocchi, Giuseppe Jappelli e Tito Livio. L’hotel extralusso dovrà essere realizzato, naturalmente, dal Comune attraverso un bando di gara, alla quale parteciperà anche la F&De Group. Andamento economico. Il Pedrocchi continua a navigare a gonfie vele. L’ultimo fatturato è stato di circa 3 milioni di euro. Quindi la F&De Group non ha alcuna difficoltà a continuare a pagare al Comune il 12,1% dell’intero incasso annuale. In pratica i soldi versati nelle casse del Comune oscillano dai 300 ai 400.000 euro l’anno. «È stato un incontro molto costruttivo», osserva il presidente Marcello Forti. «Sono stato ben impressionato da Giordani, un politico con le doti di imprenditore di valore. I nostri fatturati continuano a migliorare anche grazie al successo che sta ottenendo il ristorante alla sera. Mi fa anche piacere che il nuovo ad della F&De Group-Quadrivio abbia subito confermato la volontà di realizzare quell’hotel di lusso che la città aspetta da anni». —

Fonte: Il Mattino di Padova