Il fondo Usa Paine&Partners si compra le sementi Suba Seeds
4076
single,single-post,postid-4076,single-format-standard,edgt-core-1.1.1,ajax_fade,page_not_loaded,boxed,,vigor-ver-1.4, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,overlapping_content,wpb-js-composer js-comp-ver-4.5.2,vc_responsive

Il fondo Usa Paine&Partners si compra le sementi Suba Seeds

Fonte: BeBeez.it

Quadrivio Capital sgr ha ceduto la sua quota del 52% a Suba Seeds a Paine&Partners, fondo di private equity Usa specializzato nel settore agro-alimentare, che ha acquisito anche le quote degli altri azionisti e cioé del presidente e fondatore Augusto Suzzi (15,36%), dell’amministratore delegato Giuseppe Tumedei (11%) e degli altri manager. Suba Seeds è stata valutata circa 80 milioni di euro (scarica qui il comunicato stampa di Paine&Partners).

Quadrivio sgr aveva investito nel dicembre 2012 nella società, che è leader europeo nella produzione e distribuzione di sementi per ortive, tramite il suo fondo Quadrivio Q2,  e nel gennaio 2014 l’aveva supportata nell’acquisizione della statunitense Condor Seed Production  (si veda altro articolo di BeBeez).

Quadrivio è stata assistita dallo Studio Legale Pedersoli e Associati, mentre i soci di minoranza sono stati assistiti dallo Studio Legale Celli Fanti e da Ruffilli Servizi Finanziari.

Fondato nel 1974 e con sede a Lonigiano (Forlì-Cesena), il gruppo Suba dal 2012 a oggi ha circa raddoppiato il suo fatturato diventando un importante player a livello globale nel settore della produzione di semi di alta qualità in grado di servire a livello internazionale la crescente richiesta di questa tipologia di semi.

Alessandro Binello, presidente di Quadrivio sgr, ha precisato in una nota diffusa ieri che l’operazione è il quinto disinvestimento del fondo in 198 mesi e  ”permette di distribuire agli investitori la totalità del capitale a oggi investito con un rendimento complessivo sulle exit realizzate superiore al 30%. Siamo inoltre pronti a realizzare il decimo e ultimo investimento con il fondo Quadrivio Q2 e a procedere con il primo closing del terzo fondo, dedicato alle pmi italiane, per proseguire con la strategia di investimento compiuta dai fondi precedenti, di sviluppo a livello internazionale di società italiane leader nei mercati di nicchia”.

Quadrivio sgr è attualmente in raccolta, non solo con il terzo fondo dedicato alle pmi che ha target 300 milioni di euro, ma anche con due nuovi fondi focalizzati sul private debt e sulle energie rinnovabili, pure loro con target di 300 milioni ciascuno. Infine il fondo TTVenture Due punta ai 100 milioni (si veda altro articolo di BeBeez).

Leggi l’articolo

D-Orbit, la startup italiana operante nel settore spaziale in particolare nell’ambito del recupero di satelliti spaziali (decommissioning), annuncia il closing di un nuovo round di investimento. Nessuna disclosure sulle cifre. – See more at: http://it.startupbusiness.it/news/d-orbit-startup-spaziale-chiude-un-nuovo-round-con-quadrivio-capital-e-como-venture#sthash.YtFf90YH.dp