Boutique finanziarie a caccia di alternativi
4482
single,single-post,postid-4482,single-format-standard,edgt-core-1.1.1,ajax_fade,page_not_loaded,boxed,,vigor-ver-1.4, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,overlapping_content,wpb-js-composer js-comp-ver-4.5.2,vc_responsive

Il nuovo veicolo di Venture Capital punta a raccogliere almeno 120 milioni di euro

Intesa lancia fondo con Quadrivio Il gruppo bancario e la sgr assumeranno una partecipazione del 40% a testa nel capitale della nuova società, mentre il restante 20% sarà detenuto dal management guidato da Davide Turco

Intesa Sanpaolo vara lo spin-off delle attività di venture capital, ma contemporaneamente reinveste nel settore finanziando la start-up di una nuova sgr (il cui nome non è ancora stato scelto) in partnership con Quadrivio e proponendosi assieme alla sgr come anchor investor di un nuovo fondo di venture con un obiettivo minimo di raccolta di 120 milioni di euro. L’impegno di Intesa Sanpaolo (diretto) e di Quadrivio (tramite il suo fondo di fondi) è di 70 milioni complessivi. La scelta dell’sgr, guidata dal presidente Alessandro Binello e dall’amministratore delegato Walter Ricciotti, come partner da parte di Intesa Sanpaolo non sorprende, se si pensa che Quadrivio è la società di gestione che a fine 2012 ha rilevato da una parte Fondamenta sgr, allora controllata dal management (guida-to dall’amministratore delegato Giuseppe Campanella) e nei cui fondi Fondazione Cariplo aveva investito in maniera importante, dall’altra Futura Invest, holding di partecipazioni controllata dalla stessa Fondazione Cariplo. Nel dettaglio, Imi Investimenti (società controllata al 100% da Intesa Sanpaolo), Quadrivio Italia (socio unico di Quadrivio Capital sgr) e i senior manager dei team delle rispettive aree di venture capital costituiranno la compagine sociale della nuova sgr. In seguito all’accordo Intesa Sanpaolo e Quadrivio assume-ranno una partecipazione del 40% ciascuno nel capitale della nuova società, mentre il restante 20% sarà detenuto dal management team guidato da Davide Turco, che oggi è responsabile delle attività di venture capita] di Intesa Sanpaolo e andrà a ricoprire la carica di amministratore delegato della sgr. Presidente sarà Elizabeth Robinson, attuale direttore investimenti venture capital in Quadrivio. Quanto ai fondi attualmente gestiti da Quadrivio sgr e da Imi  Fondi Chiusi sgr, è previsto il trasferimento alla nuova sgr della loro gestione. I fondi in questione sono attualmente quattro: Atlante Ventures, Atlante Seed e Atlante Ventures Mezzogiorno per quanto riguarda Intesa Sanpaolo; TI-Venture per quanto riguarda Quadrivio sgr. I fondi Atlante l’anno scorso hanno effettuato 30 investimenti e hanno ancora liquidità. Quanto al fondo TTVenture, nel 2008 aveva annunciato il closing della raccolta a 64 milioni. Ad aprile 2014 Quadrivio sgr aveva lanciato la raccolta del secondo fondo di venture con un obiettivo posto a 100 milioni, ma ora alla luce dell’accordo con Intesa gli impegni di investimento presi per questo secondo fondo saranno convogliati sul nuovo fondo.

Fonte: Milano Finanza

Leggi l’articolo

D-Orbit, la startup italiana operante nel settore spaziale in particolare nell’ambito del recupero di satelliti spaziali (decommissioning), annuncia il closing di un nuovo round di investimento. Nessuna disclosure sulle cifre. – See more at: http://it.startupbusiness.it/news/d-orbit-startup-spaziale-chiude-un-nuovo-round-con-quadrivio-capital-e-como-venture#sthash.YtFf90YH.dp