Incubatori d’impresa, M31 compra SeedLab

Fonte: BeBeez

 

be-beezSotto la regia di Quadrivio Sgr, uniscono le forze due dei principali incubatori d’impresa italiani, SeedLab e M31, entrambi partecipati da Quadrivio Sgr tramite TTVenture.

SeedLab, programma di accelerazione per nuove imprese a carattere tecnologico di cui è principal Matteo Faggin, è stato infatti acquisito al 100% da M31, tra le massime realtà italiane per la creazione, incubazione e accelerazione di imprese technology-based, fondato e presieduto da Ruggero Frezza.

M31, abbreviazione per Messier 31, è l’altro nome della galassia Andromeda. L’incubatore è stato fondato a Padova nel 2006 da un gruppo di docenti universitari e imprenditori ed è presente con una filiale negli Usa (M31 US LLC) per garantire uno sbocco diretto di mercato alle proprie partecipate. A oggi, le società in portafoglio sono: Si14 spa, Centervue spa, Adaptica srl, Adant srl e Uquido srl.

Tra le startup in portafoglio a SeedLab, si contano per esempio: Tensive, azienda nata dalla Fondazione Filarete di Milano, sviluppa protesi canalizzate che potranno sostituire gli impianti ora in uso per le mastoplastiche, e ha vinto il premio Marzotto 2015;

Neuron Guard, startup biomedica modenese che sviluppa un dispositivo portatile per “congelare i neuroni” a seguito di traumi, ha appena vinto a Berkeley il premio Intel Global Challenge e sta raccogliendo capitali per proseguire lo sviluppo;

Milky Way, piattaforma di rete per appassionati di sport estremi, ha raccolto da Venture Capital italiani e business angel 720 mila euro di finanziamenti;

WIB, azienda di Palermo creatrice di vending machine evolute, con 750 mila euro raccolti rappresenta il più grande successo di crowdfunding in Italia;

SEM+, impresa che sviluppa sistemi di touch screen flessibili, è stata proiettata in Silicon Valley dove ha raccolto un round di finanziamento di ben 500 mila euro, ed è ancora in forte crescita;

Epinova, spinoff dell’Università del Piemonte Orientale tra i vincitori l’anno passato del Premio Marzotto, ha creato una sostanza (chiamata Epigel) che favorisce la rigenerazione dell’epidermide e che può essere utilizzata in ogni prodotto cosmetico.

Fonte: BeBeez
Visualizza articolo