Fondi: Quadrivio punta entro fine anno a una decina di operazioni
4667
single,single-post,postid-4667,single-format-standard,edgt-core-1.1.1,ajax_fade,page_not_loaded,boxed,,vigor-ver-1.4, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,overlapping_content,wpb-js-composer js-comp-ver-4.5.2,vc_responsive

Investire in economia reale tramite managed account: le opportunità per gli investitori istituzionali

I Managed Account. Si tratta di “conti separati”, la cui strategia di negoziazione replica tipicamente quella di un fondo d’investimento esistente, ma il cui mandato può essere tagliato su misura, sulla base delle specifiche esigenze di rendimento e di flussi di cassa del singolo investitore. Proprio per questa ragione, i Managed Account – che rientrano tra le soluzioni tailor-made – consentono un maggior controllo degli asset e offrono vantaggi in termini di trasparenza e indipendenza.

Investire in economia reale tramite managed account. I Managed Account presentano alcune peculiarità che li rendono un’opportunità interessante per gli investitori istituzionali; in particolare, secondo l’Amministratore Delegato di Quadrivio, Walter Ricciotti, “una soluzione tailor-made di Managed Account anche per gli investimenti alternativi consente una diversificazione degli investimenti, un’ottimizzazione dei flussi, una semplificazione operativa e della reportistica”. Nell’ambito dell’economia reale italiana, consentono di supportare lo sviluppo diretto di piccole e medie imprese, con la partecipazione a progetti infrastrutturali in campo energetico.

Parlando di economia reale, non dimentichiamo che…

  • abbiamo il maggior numero di PMI manifatturiere in Europa e 6 dei primi 10 distretti in Europa per valore aggiunto sono in Italia;
  • il private debt è un asset class che ha storicamente registrato default rate più bassi rispetto a High Yield Bond (sia europei che statunitensi);
  • l’Italia è il paese leader a livello globale nella produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili (pari al 40,5% della produzione e al 35% della domanda elettrica nazionale).

Fonte: ilpuntopensionielavoro.it

Leggi l’articolo

D-Orbit, la startup italiana operante nel settore spaziale in particolare nell’ambito del recupero di satelliti spaziali (decommissioning), annuncia il closing di un nuovo round di investimento. Nessuna disclosure sulle cifre. – See more at: http://it.startupbusiness.it/news/d-orbit-startup-spaziale-chiude-un-nuovo-round-con-quadrivio-capital-e-como-venture#sthash.YtFf90YH.dp