Made in Italy Fund entra nel capitale di Rougj

Made in Italy Fund, il fondo di private equity gestito da Quadrivio & Pambianco, ha sottoscritto un accordo di investimento per entrare nel capitale di Rougj, azienda italiana specializzata nella formulazione, produzione e distribuzione di prodotti beauty haut de gamme, destinati al canale farmacia.

Fondata a Trieste nel 1987, l’azienda si occupa da oltre 30 anni di prodotti cosmetici, proponendo linee differenziate orientate al trattamento di ogni specifica necessità della pelle: trattamenti viso e corpo, capelli, make up e prodotti solari. I prodotti, tutti di derivazione naturale e non testati su animali, garantiscono ai propri consumatori efficacia, sicurezza e un ottimo rapporto qualità-prezzo. Rougj chiuderà il bilancio 2019 con un fatturato superiore ai 15 milioni di euro, di cui l’80% realizzato in Italia, grazie a una presenza consolidata nel canale farmacia e a una distribuzione capillare sul territorio. Il restante 20% proviene dai mercati esteri, principalmente Francia e Spagna. L’Ebitda è superiore a 3 milioni di euro.

“Attraverso il nostro investimento – ha sottolineato Walter Ricciotti, managing partner di Quadrivio & Pambianco – intendiamo supportare l’azienda e gli imprenditori nel perseguire la propria strategia di sviluppo, rafforzando la presenza internazionale della società e promuovendo ancor più il brand nell’ambito del canale farmacia”. L’operazione di investimento di Made in Italy Fund, mista tra acquisto azioni e aumento di capitale, intende sostenere ulteriormente lo sviluppo di Rougj a livello internazionale, attraverso la penetrazione di mercati strategici come Germania, UK e Cina. L’aumento di capitale sarà finalizzato anche al supporto di una strategia di marketing mirata, con focus digitale, che promuova il brand e il suo upgrade, riposizionandolo nel mercato di riferimento a un livello ancora più alto rispetto a quello attuale.

Gli imprenditori Antonio Pirillo, Marco Giraldi e Alessandro Fier resteranno con una quota significativa della società, mentre il socio Ettore Favia che ha accompagnato operativamente la società nella recente fase di sviluppo, lascerà il Gruppo cedendo per intero la propria partecipazione. “Portare Rougj trai i grandi marchi della cosmesi nell’ambito del canale farmacia – ha affermato Antonio Pirillo, amministratore delegato Rougj – è la nostra ambizione. La competizione con le multinazionali è stata e continua a essere per noi una sfida quotidiana. Siamo certi che, con la determinazione e l’entusiasmo che da sempre ci contraddistinguono e con il supporto di Quadrivio & Pambianco, riusciremo a raggiungere gli obiettivi prefissati, rafforzando ulteriormente il posizionamento del brand”.

Questa è la quarta operazione del Made in Italy Fund in soli 18 mesi. Il fondo ha investito infatti nei quattro settori (fashion, design, wine e beauty) che copre Pambianco, acquisendo la maggioranza di 120%linoMohdProsit e appunto Rougj.

Fonte: beauty.pambianconews.com