Made in Italy Fund rileva il 60% di Rosantica

 Made in Italy Fund, il fondo di private equity gestito e promosso da Quadrivio & Pambianco, ha rilevato il 60% di Rosantica, realtà italiana specializzata nella creazione e produzione di accessori e borse gioiello. Fondata nel 2010 su iniziativa e intuizione di Michela Panero, Rosantica è oggi un brand che si distingue, si legge nella nota, “per lo stile unico e sofisticato dei suoi prodotti, risultato di una straordinaria attenzione ai dettagli e di una grande ricerca nell’uso delle forme e dei materiali con cui vengono realizzati gli accessori”.

Rosantica rappresenta il secondo investimento del fondo nel segmento moda, a due anni di distanza dall’acquisizione di 120%lino, azienda italiana attiva nella produzione di capi in lino e fibre naturali. L’operazione è stata realizzata attraverso il veicolo Fine Sun, lo stesso che controlla 120%lino, al fine di sfruttare al meglio le molteplici sinergie tra i due brand.

Mauro Grange, già CEO di 120%lino, ricoprirà lo stesso ruolo anche in Rosantica. “Sono molto felice di questa recente acquisizione – ha commentato Grange – e dell’intesa nata con Michela Panero, che porterà grande valore al nostro gruppo. 120%lino e Rosantica sono aziende che si integrano perfettamente tra loro per management, prodotto e distribuzione. In particolare, sui mercati internazionali dove 120%lino è ogni giorno sempre più presente. Con questa acquisizione confermiamo la nostra vocazione nel trovare grandi eccellenze del made in Italy e valorizzarle internazionalmente.”

L’attuale modello distributivo di Rosantica è principalmente rivolto ai canali wholesale e online. Le collezioni sono oggi in vendita presso insegne come HarrodsSelfridges e Browns Fashion a Londra; Saks 5th Avenue a New York e Lane Crawford e On Pedder in Asia. Il brand registra una significativa presenza anche online, dove è distribuito da e-tailer come Net-a-porterMatchesfashion e LuisaViaRoma.

“Credo che con l’ingresso dei nuovi soci – ha commentato Panero, presidente Rosantica -, Rosantica potrà avvalersi delle competenze di figure manageriali di alto livello in grado di supportare la crescita e lo sviluppo del brand. Sono felicissima di questa unione e di avere la possibilità di continuare a valorizzare il made in Italy, insieme a Made in Italy Fund”.

L’operazione di investimento si pone come obiettivo principe quello di sostenere ulteriormente lo sviluppo del business, attraverso un aumento di capitale finalizzato a rafforzare i canali retail  ed e-commerce, nonché a promuovere il brand a livello internazionale.

Fonte: Pambianconews.com