Fondi: Quadrivio punta entro fine anno a una decina di operazioni
4650
single,single-post,postid-4650,single-format-standard,edgt-core-1.1.1,ajax_fade,page_not_loaded,boxed,,vigor-ver-1.4, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,overlapping_content,wpb-js-composer js-comp-ver-4.5.2,vc_responsive

Quadrivio acquisisce Farmol: tutti gli advisor

Coinvolti Legance, Schoenherr, Russo De Rosa, Deloitte Financial Advisory, Simmons & Simmons, EY e Cesare Vecchio

 Il terzo fondo di Quadrivio nel private equity (Quadrivio Private Equity Fund 3) ha completato il secondo investimento acquisendo la maggioranza di Farmol, società attiva nella produzione di prodotti a base aerosol e a base liquida per il settore dell’igiene personale e dell’home care.

Nell’operazione, la famiglia venditrice è stata assistita da Deloitte Financial Advisory in qualità di advisor finanziario, con un team composto dal partner Elio Milantoni, dal director Andrea Regazzoni, dal senior associate Sergio Sammartano e dagli associate Pietro Favale e Lorenzo Guerrieri. Legal advisor è stato Cesare Vecchio.

Advisor legali di Quadrivio sono stati Legance e lo studio Schoenherr (il quale ha seguito gli aspetti di diritto slovacco e ungherese).

Il team di Legance è stato guidato dal socio Piero Venturini coadiuvato dal counsel Andrea Botti e dall’associate Paolo Antonio Mulas per i profili legati all’acquisizione. Gli aspetti legati al finanziamento sono stati seguiti dal socio Guido Iannoni Sebastianini e dalla senior associate Beatrice Zilio.

Russo De Rosa è stato tax advisor di Quadrivio con Alberto Russo, Luca Mainardi e Paolo Serafin, mentre advisor finanziario è stato EY transaction services con Marco Bortot.

L’operazione è stata finanziata da Intesa Sanpaolo e Cariparma con Banca Imi quale banca agente e arranger, assistite da Simmons & Simmons con un team coordinato dal socio Davide D’Affronto, coadiuvato dal managing associate Alessandro Elisio.

L’operazione di investimento prevede l’acquisizione del 70% della società da parte di Quadrivio, con la famiglia e il management che manterranno il 30%. Farmol verrà supportata nel suo percorso di crescita attraverso il consolidamento del mercato di riferimento e della base clienti attuale, oltre allo sviluppo all’estero tramite la realizzazione di un nuovo impianto produttivo in Slovacchia volto all’ampliamento della gamma prodotti a oggi offerti dalla società.

 

Fonte: Toplegal.it

Leggi l’articolo

D-Orbit, la startup italiana operante nel settore spaziale in particolare nell’ambito del recupero di satelliti spaziali (decommissioning), annuncia il closing di un nuovo round di investimento. Nessuna disclosure sulle cifre. – See more at: http://it.startupbusiness.it/news/d-orbit-startup-spaziale-chiude-un-nuovo-round-con-quadrivio-capital-e-como-venture#sthash.YtFf90YH.dp