Quadrivio acquisisce maggioranza F&DE Group, esordio per Industry 4.0

Industry 4.0 Fund, il nuovo fondo gestito da Quadrivio Group di Alessandro Binello e Walter Ricciotti, ha acquisito la maggioranza di Nabucco, holding di controllo di F&De Group, leader italiano nei servizi della ristorazione alberghiera (si veda qui il comunicato stampa).

Il fondatore Marcello Forti manterrà la presidenza della società e una quota significativa di minoranza, mentre esce dalla compagine azionaria l’altro socio, Ermes Fornasier. Il management team verrà rafforzato con nuove figure portate da  Quadrivio Group: il primo ingresso annunciato è quello di Roberto Imperatrice, già ceo di Sebeto Holding (che controlla tra gli altri Rossopomodoro), con il ruolo di amministratore delegato.

L’operazione è stata finanziata da Banco Bpm. Per gli aspetti legali e contrattuali Quadrivio Group è stato assistito dallo studio Pedersoli. La commercial e financial due dillgence è stata invece curata da Pwc e la tax due diligence da Talea. Lato venditori, F&DE Group è stata affiancata da La Compagnia Holding Merchant Bank nel ruolo di advisor finanziario e dallo studio legale Dentons.

Con sede a Milano, l’azienda opera nel settore dei servizi per la ristorazione e dell’hospitality ed è attiva su tutto il territorio nazionale, con più di 50 strutture gestite e 1200 dipendenti. F&De Group  che opera sul mercato come partner di diverse catene d’hotellerie tra cui Starhotels, Unahotels, Leonardo, Accor, Hilton, Sheraton e Best Western, ha chiuso il 2018 con circa 70 milioni di euro di ricavi e un ebitda margin di circa il 10%.

Quadrivio supporterà l’azienda nel suo percorso di crescita in Italia e all’estero, attraverso investimenti in tecnologie 4.0 che consentano l’integrazione e la digitalizzazione di tutta la filiera. Le tecnologie supporteranno anche lo sviluppo commerciale, permettendo alla società di puntare al raddoppio del fatturato nei prossimi anni.

Tra le nuove iniziative poste in essere c’è stato il rebranding della holding con il nome Nabucco, che si ispira allo storico ristorante di Milano dove la società ha mosso i suoi primi passi nel 1970. “Nel percorso di sostegno all’azienda sono già state identificate io nuove aperture e l’obiettivo è quello di raddoppiare il fatturato in 3 anni per un’ulteriore forte crescita del gruppo in Italia e all’estero”, ha detto al Sole 24 Ore Pietro Paparoni, investment director di Quadrivio Group. Mentre il managing partner di Quadrivio Group, Roberto Crapelli, ha sottolineato che questa è “la prima operazione realizzata, a cui farà presto seguito una seconda che avrà per oggetto un progetto industriale di disintermediazione di filiera, che porterà un fornitore italiano nel settore automotive a diventare fornitore diretto”.

Il fondo Industry 4.0 è dedicato agli investimenti a supporto dell’evoluzione tecnologica delle imprese italiane, in particolare nella digital transformation delle pmi (si veda altro articolo di BeBeez). “Quadrivio Group ha lanciato un programma di investimento di mezzo miliardo di euro per i prossimi tre anni per le pmi italiane operanti nei settori del Made in Italy e dell’Industry 4.0”, aveva detto Ricciotti a fine maggio in occasione dell’investor day, sottolineando che a oggi “abbiamo già raccolto impegni per circa 250 milioni, e cioé la metà dei 200 milioni di euro che sono il target del Made in Italy Fund e  la metà dei 300 milioni di euro che sono il target dell’Industry 4.0 Fund“ (si veda altro articolo di BeBeez).

Industry 4.0 è supportato da Confindustria Giovani Imprenditori, guidata da Alessio Rossi. Tra i maggiori sottoscrittori ci saranno la famiglia Doris, Banca Mediolanum, Mediocredito.

Fonte: bebeez.it