Semiconduttori, nasce il polo Ascatron-Pilegrowth
4049
single,single-post,postid-4049,single-format-standard,edgt-core-1.1.1,ajax_fade,page_not_loaded,boxed,,vigor-ver-1.4, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,overlapping_content,wpb-js-composer js-comp-ver-4.5.2,vc_responsive

Semiconduttori, nasce il polo Ascatron-Pilegrowth

Fonte: Corrierecomunicazioni.it

Pilegrowth Tech, start-up italiana attiva nel settore dei semiconduttori e dei dispositivi elettronici, posseduta al 28,8% da TTVenture e Como Venture, con Lpe Spa partner industriale, ha sviluppato un processo innovativo che ha attirato l’interesse di un player industriale internazionale come Ascatron AB con l’obiettivo di creare un primario gruppo internazionale operante nei semiconduttori di nuova generazione.

TTVenture e Como Venture, nell’ambito dell’operazione di scambio azionario, entreranno nel capitale sociale di Ascatron AB con una quota del 16,7%, con l’obiettivo di continuare a supportare attivamente il nuovo gruppo per poter competere con successo nello specifico mercato dei dispositivi basati su SiC (carburo di silicio) e GaN (nitruro di gallio), che si prevede in crescita con un Cagr del 54% fino a raggiungere i 2 miliardi di dollari nel 2020.

“L’acquisizione delle nostre quote da parte di un player internazionale specializzato rappresenta il pieno raggiungimento dell’obiettivo di valorizzazione di Pilegrowth Tech che TTVenture si era prefisso di realizzare, confermandosi come un modello di investimento innovativo nel panorama Italiano” ha commentato Elizabeth M. Robinson, Direttrice Investimenti per TTVenture.

Maurizio Traglio, presidente di Como Venture ha aggiunto: “Gli studi e le applicazioni di Pilegrowth Tech consentiranno ad Ascatron AB un’importante accelerazione dei progetti in corso. Ciò ci rende particolarmente ottimisti sugli sviluppi industriali che si potranno realizzare con la tecnologia derivata da questa unione di risorse e competenze”. L’operazione rappresenta infatti un caso di successo del technology transfer che vede la valorizzazione dell’eccellenza della ricerca italiana e il suo inserimento in un contesto industriale internazionale che potrà consentire alla start-up italiana di proseguire nel suo sviluppo tecnologico.

Pilegrowth Tech è una start-up attiva nel settore dei semiconduttori e dei dispositivi elettronici fondata da due professori universitari, Leonida Miglio, Direttore del centro di eccellenza L-Ness di Como e Hans von Känel del Politecnico Federale di Zurigo con pluridecennale esperienza nel campo. La start-up si basa su un’innovazione che consente di crescere diversi materiali semiconduttori su silicio e si pone l’obiettivo di portare sul mercato tale innovazione, nata in ambito accademico. Grazie al suo carattere innovativo, Pilegrowth Tech ha conquistato la copertina della prestigiosa rivista Science e il “Premio Sapio 2013 per l’industria”, consegnato dal Senato della Repubblica Italiana.

Nel 2012 il progetto imprenditoriale di Pilegrowth Tech si è trasformato in una start-up grazie ai capitali di Quadrivio, con il suo fondo TTVenture, Como Venture e di un partner industriale Lpe S.p.A. Grazie ai risultati ottenuti, Pilegrowth Tech ha attirato l’interesse di Ascatron AB, nata anch’essa dai laboratori di ricerca, che rappresenta un player specializzato nel settore dei semiconduttori attiva su scale mondiale.

“L’obiettivo di Pilegrowth Tech era di rafforzare le competenze e il networking nell’elettronica di potenza” commenta Leo Miglio fondatore e Ceo di Pilegrowth Tech “l’operazione, strutturata grazie a TTVenture e Como Venture, rappresenta una situazione win-win e consente a Pilegrowth Tech di avere al proprio interno l’intera supply chain grazie alla presenza congiunta di due importanti partner industriali come Ascatron AB e Lpe Spa”.

Ascatron AB si pone l’obiettivo di sviluppare la nuova generazione di semiconduttori di potenza come il carburo di silicio, consentendo così un aumento radicale dell’efficienza dei dispositivi grazie alla tecnologia 3DSiC, con applicazioni che spaziano dai mercati di massa per solare e automotive ad applicazioni industriali nel settore eolico e data center.

Christian Vieider, Ceo di Ascatron AB commenta “la tecnologia di Pilegrowth Tech consentirà ad Ascatron AB di sviluppare dispostivi elettronici molto competitivi con i quali potremmo allargare il portafoglio dei nostri prodotti e inserirci in nuovi mercati”.

Fonte: Corrierecomunicazioni.it

D-Orbit, la startup italiana operante nel settore spaziale in particolare nell’ambito del recupero di satelliti spaziali (decommissioning), annuncia il closing di un nuovo round di investimento. Nessuna disclosure sulle cifre. – See more at: http://it.startupbusiness.it/news/d-orbit-startup-spaziale-chiude-un-nuovo-round-con-quadrivio-capital-e-como-venture#sthash.YtFf90YH.dp