Made in Italy Fund acquisisce Dondup

Il fondo di private equity torna a investire nel segmento moda rilevando il brand marchigiano specializzato in denim e ready to wear. L’obiettivo è realizzare un polo del fashion

Made in Italy Fund torna a investire nel fashion rilevando dal veicolo di investimenti della famiglia ArnaultL Catterton, il brand Dondup. Il fondo di private equity, gestito da Quadrivio & Pambianco, ha alzato il suo target di raccolta da 200 milioni (a oggi, investiti per più del 70%) a 300 milioni. Dondup, fondata nel 1999 a Fossombrone in provincia di Pesaro e Urbino, è specializzata nella produzione e distribuzione di ready-to-wear e denim 100% made in Italy.

Per Made in Italy Fund, Dondup rappresenta il settimo investimento, il quarto nel settore del fashion. L’obiettivo dell’operazione è quello di creare un gruppo industriale che promuova le sinergie tra l’azienda e alcune della realtà nel portafoglio attive nel segmento moda, come 120%Lino e Rosantica. Dondup ha chiuso il 2020 con un fatturato di oltre 52,6 milioni di euro e un ebitda di 14,2 milioni di euro, mostrando di non aver risentito degli effetti della pandemia. L’azienda realizza il 65% del fatturato in Italia, mentre la restante parte nei mercati esteri, soprattutto in Europa.

«Dondup è la settima partecipazione dalla nascita di Made in Italy Fund e conferma la nostra strategia di investire su aziende italiane con un forte know-how e di essere per loro uno strumento di crescita a livello internazionale e di aggregazione», ha affermato Alessio Candi, partner di Made in Italy Fund.Un look Dondup

L’acquisizione da parte del fondo di private equity intende sostenere ulteriormente lo sviluppo del business attraverso un piano di espansione internazionale, con focus in Europa e Stati Uniti, dove altri brand nel portafoglio sono già presenti. In programma anche la promozione e il rafforzamento del posizionamento del brand, con una strategia di comunicazione volta a consolidare la brand awareness e la brand identity, e il potenziamento del canale retail. Questo considerando che Dondup oggi ha un solo negozio monomarca a Milano in via della Spiga. In agenda invece c’è l’apertura di flagship store nelle principali capitale europee ed extra-europee. A completare il tutto, l’implementazione e il rafforzamento del canale online e una maggiore attenzione verso la sostenibilità.

«Per Dondup abbiamo un grande piano di espansione e internazionalizzazione. Intendiamo rafforzare il brand, in particolare negli Usa dove sono già presenti 120%Lino e Rosantica, agendo in ottica industriale e facendo leva sulle sinergie esistenti tra le diverse aziende e riservando grande attenzione al tema della sostenibilità. Questa nuova operazione rappresenta un ulteriore tassello della strategia del gruppo, finalizzata alla creazione di un polo del fashion», ha aggiunto Mauro Grange, ad del gruppo costituito da 120%Lino, Rosantica e Dondup.

Advisors dell’operazione sono stati Finerre lato Quadrivio & Pambianco, ed Emintad lato L Catterton. L’operazione è stata finanziata da Banco BpmBanca IfisIntesa SanPaolo e Illimity.

Fonte: Mffashion.com